Select Page

7 consigli per scrivere il curriculum vitae australiano

Arrivare in Australia. Fatto.
Trovare casa. Fatto.
Scegliere un ambito lavorativo. Fatto.

Resta solo una domanda: Come faccio a preparare un curriculum efficace in inglese?
Abbiamo dei piccoli suggerimenti da proporre su come creare il Curriculum ideale.

 

Originalità e precisione

1. Innanzitutto siate brevi e concisi. Gli Australiani non amano CV lunghi e pieni di informazioni irrilevanti, ma preferiscono curriculum più concentrati e veloci da leggere.

2. I moduli prestabiliti possono risultare noiosi. Cercate quindi di creare un curriculum (chiamato anche resume) originale, senza cedere alle classiche banalità: descrivete come siete, cosa vi piace fare e la vostra personalità. Questi punti sono infatti essenziali per i datori di lavoro australiani, che desiderano farsi un’idea generica sui vostri interessi personali, in modo da identificare che tipo di persona siete.

Cosa includere

3. Sconsigliamo di inserire la propria foto e specificare la data di nascita, in quanto non viene comunemente apprezzato. Il curriculum deve evidenziare le vostre abilità, qualificazioni ed esperienze, non il vostro aspetto o età!

4. È invece d’obbligo specificare il vostro indirizzo in Australia, l’email e il numero di telefono australiano. Scrivete inoltre il motivo e lo scopo del vostro viaggio, quanto tempo potete rimanere in questo Paese e il visto in vostro possesso.

5. Modificate il curriculum in modo da renderlo adatto all’ambito in cui applicate, sottolineate le vostre capacità, elencate le vostre esperienze e descrivete brevemente di cosa si occupano le aziende italiane per cui avete lavorato (se possibile, traducete i nomi italiani). Ricordatevi sempre di sviluppare il CV a seconda del destinatario. È assolutamente vietato portare lo stesso resume in un Cafè e in un’azienda!

6. Scrivere in un’altra lingua può essere complicato: controllate lo spelling delle parole in inglese e prestate particolare attenzione alla grammatica. Se non siete sicuri al 100%, non abbiate paura e chiedete aiuto ad amici e conoscenti: ci siamo passati tutti e troverete qualcuno pronto a correre in vostro soccorso.

7. Se avete lavorato in un luogo per poche settimane, evitate di citarlo, a meno che l’azienda non sia particolarmente importante. Cercate di non creare CV con numeri assurdi di esperienze lavorative che avete portato avanti per periodi estremamente limitati: rischiate di sminuire in questo modo esperienze a lungo termine rilevanti per la posizione per cui state applicando.

Documenti di supporto

Cover Letter (lettera di candidatura) di circa 20 righe nella quale dovete riassumere il vostro curriculum evidenziando le vostre capacità, i vostri obiettivi e i motivi per cui dovrebbero scegliere voi per la posizione lavorativa. Scrivete sempre il nome dell’azienda/ristorante (o ancora meglio del manager) a cui lo state inviando in modo da sottolineare il vostro interesse come candidato.

References cioè lettere di referenza da parte di vostri ex datori di lavoro dove viene descritto il periodo durante il quale avete lavorato per loro. Non possono mancare le date di inizio e fine dell’impiego, abilità che possedete, un’opinione generale su di voi come persona e dipendente, e ovviamente i motivi per cui consigliano la vostra candidatura al futuro datore di lavoro. Ricordatevi di aggiungere numero di telefono, email e/o sito web del posto di lavoro, affiancato da una firma ufficiale dell’azienda. Ovviamente tutto ciò deve essere scritto in inglese!Ora che siete pronti, non vi resta che applicare per le posizioni lavorative che più vi interessano! Sia che applichiate online che di persona, siate sicuri di voi e delle vostre capacità. La lingua inglese è un ostacolo facilmente sormontabile e gli australiani sono persone in genere molto disponibili.

I siti migliori per cercare lavoro in Australia sono: Seek, MyCareer e CarrerOne.

Good luck everyone!